Giu
21
2010

DOMENICA FELICE PER LE AQUILE A COGNE E A RIVOLI

Continua la stagione ciclo amatoriale per il GS AQUILE. Domenica scorsa, 20 giugno 2010, il gruppo ciclistico valdostano si è diviso : parte dei ragazzi hanno corso a Rivoli l’ottava edizione della Kappa Marathon, parte invece si è schierata in piazza Chanoux alla partenza della 4a cronoscalata Aymavilles – Cogne.

Ancora una volta buoni i risultati ottenuti : a Rivoli gli “aquilotti”, visto il tempo incerto e le strade bagnate per la pioggia notturna, hanno affrontato il tracciato più corto che misurava 107 km per 1290 m di dislivello con l’impegnativa salita al colle del Lys; 134 invece i km del lungo per complessivi 1760 m di dislivello. Grande prova per Montrosset Elso che, al termine di una splendida corsa, è salito sul podio di categoria al 2° posto non lontano dal primo. Con lui a festeggiare i compagni Farì Maurizio, Dublanc Alberto, Midolo Vincenzo, Franci Fabio, Viscio Giovanni, Riverso Domenico che correva in casa, il presidente Ceccon, Spinella Filippo e Vitali Enrica.

Mentre i compagni concludevano felicemente la loro fatica a Rivoli, a Cogne, nella bella prova vinta da Paolo Mei, Martinet Federico alzava la coppa per la società prima classificata. A far da contorno all’ennesimo successo di squadra è arrivata anche la vittoria di Alberto Norbiato nella sua categoria e le belle prove di Diego Carniglia, Carlo Inglese e Baldon Lorenzo 3° di categoria.

Adesso si riposa una settimana e poi si riparte per due appuntamenti tanto importanti quanto impegnativi : la Maratona delle Dolomiti e la Fausto Coppi, entrambe il 4 luglio.

Giu
7
2010

LE AQUILE SUL PODIO A SAINT VINCENT

Dopo il bel risultato di Cesenatico le Aquile si ripetono a Saint Vincent conquistando un incredibile secondo posto assoluto nella classifica a squadre, prima tra le squadre valdostane.

Il giovane gruppo ciclistico valdostano ci teneva particolarmente a far bella figura nella granfondo di casa, la GF SAINT VINCENT, giunta alla sua quarta edizione. Per questo motivo gli “aquilotti” si sono schierati al via in 41, tutti pronti a dare battaglia per sé e per la squadra. Nessuno ha rinunciato nonostante le condizioni meteo incerte minacciassero pioggia lungo il percorso. Tutti hanno raggiunto il meritato traguardo di Saint Vincent, in 4 sul percorso lungo di 132 km, tutti gli altri su quello corto di 88 km.

Dal punto di vista individuale bella prova sul lungo per Villot Andrea, Gens Danilo e Cardellina Alessandro rispettivamente 24°, 10° e 27° di categoria, ma onore al merito anche per Casarotto Stefano alla sua prima granfondo; sul corto i migliori sono stati Ducret Alex 8° di categoria e terzo valdostano al traguardo, a seguire Norbiato Alberto e Inglese Carlo 15° e 46° nelle rispettive categorie. Da sottolineare anche la bella prova delle tre donne Buscaglione Debora, Diemoz Daniela e Vitali Enrica.

Grande soddisfazione per i dirigenti, in primis il presidente Elio Ceccon che all’arrivo ha sottolineato ancora una volta l’importanza della partecipazione, testimonianza della forza di un gruppo che ha fatto del “pedalare insieme” la sua prima peculiarità. Il podio di Saint Vincent ne è l’ennesima prova.

{vsig}../foto/gf_saint_vincent_2010{/vsig}

Mag
24
2010

LE AQUILE NONA SQUADRA ASSOLUTA ALLA NOVECOLLI 2010

Straordinario risultato per il GS AQUILE alla 40° edizione della granfondo più importante d’Italia, la NOVECOLLI di Cesenatico che si è disputata domenica 23 maggio: il gruppo ciclistico valdostano si è infatti classificato al nono posto assoluto per numero di partecipanti, ben 39, meritando così un premio speciale consegnato ad Elio Ceccon personalmente da Alessandro Spada, presidente del GS FAUSTO COPPI, società organizzatrice, durante la conferenza stampa di presentazione della manifestazione.

12.000 i cicloamatori al via quest’anno per un’edizione straordinaria contrassegnata anche dall’arrivo della  tappa del Giro d’Italia il venedì con il passaggio sul Barbotto, colle simbolo della Novecolli, proprio per festeggiare le quaranta candeline di questa granfondo così amata dai cicloamatori italiani e non solo.

Due i percorsi : il corto prevedeva 130 km con 1850 m di dislivello, il lungo 210 km per poco meno di 4.000 m di dislivello con tutti i nove colli da superare prima di raggiungere Cesenatico.

Trentacinque gli “aquilotti” all’arrivo, tra questi i migliori : Norbiato Alberto 39° nella sua categoria sul percorso lungo coperto in poco più di 7 ore, Carniglia Diego 148° di categoria sul corto in 4 ore e 23; tra le donne la prima è stata Daniela Diemoz seguita da Debora Buscaglione e Enrica Vitali. Una menzione la meritano comunque tutti: Arlian Italo, Augnastopaulo Salvatore, Baccini Almo, Baldon Lorenzo, Caliano Antonio, Carbone Domenico, Ceccon Elio, Centelli Gabriele, Dell’amico Valerio, Dublanc Alberto, Fabrizio Fernando, Farì Maurizio, Inglese Carlo, Ini Edi, Madeo Marco, Martinet Federico, Mercurio Maurizio, Midolo Vincenzo, Miele Paolo, Minniti Domenico, Montrosset Elso, Ocleppo Luigi, Riverso Domenico, Rossini Alessandro, Spinella Filippo, Tonin Silvano, Turatti Loreno, Viglino Osvaldo, Zelin Alessandro e Felicino.

Grande la soddisfazione dei dirigenti del GS AQUILE per un risultato di squadra che testimonia ancora una volta il buon lavoro svolto dalla giovane società valdostana.

{vsig}../foto/gf_nove_colli_2010{/vsig}

Mag
10
2010

DONA LA VITA 3 – 2° MEMORIAL P.PETEY

Neanche il tempo incerto è riuscito a rovinare la terza edizione della pedalata ecologica DONA LA VITA, quest’anno 2° MEMORIAL PIERANGELO PETEY, manifestazione di apertura del calendario ciclistico su strada in Valle d’Aosta. La manifestazione organizzata dal GS AQUILE  in collaborazione con l’ANED VALLE D’AOSTA,  si è svolta sul consueto percorso che prevedeva la salita a Etroubles passando per Doues dove era posto il ristoro. Anche quest’anno più di 100 i ciclisti al via in parte provenienti anche da fuori valle. Da rimarcare la presenza di un ciclista olandese quasi a voler rendere omaggio in qualche modo al ciclismo italiano dopo la partenza del Giro, il giorno prima, proprio dall’Olanda.
La pedalata non agonistica prevedeva comunque l’assegnazione del trofeo in memoria di Pierangelo Petey alla società con il più alto numero di partenti. Il premio, consegnato dalla vedova e dal figlio di Pierangelo, è andato ad una società lombarda, l’Equipe Corbettese del presidente Sangalli.
Grande la soddisfazione degli organizzatori per il buon numero di partenti soprattutto tenuto conto dell’inclemenza delle condizioni atmosferiche, in particolare per l’aumento dei partecipanti valdostani in rappresentanza di gran parte delle società più attive nel settore strada in Valle d’Aosta.
L’appuntamento per tutti è al prossimo anno, sicuramente con qualche interessante novità già allo studio.

{vsig}../foto/dona_la_vita_3{/vsig}