Lug
15
2019

UN MEMORIAL CECCON TINTO D’AZZURRO…

Si è corsa ieri la cicloscalata Quart Lignan IX Memorial Elio Ceccon. La gara ha visto l’affermazione di Simone Roveyaz che ha vinto a braccia alzate dopo un lungo duello con Erik Rosaire, ultimo a cedere al ritmo imposto dallo scalatore del team Benato. Con il successo di ieri Roveyaz si candida quale primo pretendente al successo finale nel Circuit du Grimpeur 2019, ma siamo certi che il portacolori del Godioz non si arrenderà sino all’ultima prova. Il terzo gradino del podio è stato occupato dal biellese Paolo Ramella che ha superato nelle ultime fasi della corsa Alessandro Barra. L’azzurro del team Benato ha dominato la manifestazione: la vittoria individuale di Roveyaz é stata completata dal successo nella classifica riservata alle società, quella intitolata al compianto Elio Ceccon. Il team Benato si è così aggiudicato il trofeo Ceccon consegnato da Alessandra Ceccon nelle mani di Stefano Dodaro, neo presidente del team azzurro; sul podio sono saliti anche Cicli Lucchini e Godioz.
Il “Ceccon” conferma il proprio ruolo di “classica” nel calendario amatoriale valdostano. La buona partecipazione, 96 gli atleti iscritti, nonostante la concomitanza di importanti eventi sportivi in Valle d’Aosta soddisfa gli organizzatori e fa ben sperare per il prosieguo del Circuit 2019.
Da tradizione ormai consolidata la cicloscalata con arrivo a Lignan assegna i titoli regionali FCI della Montagna in prova unica; a premiare i neo campioni è stata la presidente del Comitato Regionale FCI Valle d’Aosta Francesca Pellizzer che ha salutato tutti gli atleti ringraziandoli per la partecipazione. A vincere i titoli nelle diverse categorie sono stati: Alessandra Plat che si è imposta tra le donne, Alessandro Barra (Elite Sport), Simone Roveyaz (M2), Alessandro Platter (M3), Luca Alladio (M4), Italo Arlian (M5), Diego Marana (M6), Paolo Castellaro (M7) e Dino Boverod (M8).
Hanno partecipato all’evento anche alcuni portacolori della nazionale italiana trapiantati.
La confusione prima del via, le voci, i colori, i sorrisi in una splendida giornata di sole di mezza estate; la voglia di esserci. Così va in archivio il Memorial Elio Ceccon 2019. Appuntamento per tutti al 2020 per l’edizione del decennale…

Lug
7
2019

DIARIO DA CORVARA: TUTTI IN GARA!!!

Domenica mattina, ore 06.30. Lo speaker comincia il countdown che darà il via alla Maratona dles Dolomites 2019. Le griglie sono piene, il vociare dei ciclisti sale, l’ultimo in bocca al lupo e poi si parte. Tutti in fila per chilometri da La Villa a Corvara prima di iniziare l’ascesa al Campolongo, la prima delle salite che hanno reso mitica questa manifestazione.
Sono 9000 i partecipanti, tra di loro prendono il via anche 18 fortunati portacolori del team Aquile sostenuti da casa dal tifo dei propri compagni, molti davanti alla tv per la diretta televisiva. Una veloce inquadratura celebra il veterano Gabriele Centelli impegnato sul percorso Sellaronda così come i compagni di squadra Luigino Rollandin, Antonio Caliano, Alfonso Milloz e Marcello Cicchetti. Il peggioramento delle condizioni meteo previsto dalla fine della mattinata indurrà alcuni dei nostri paladini a rinunciare alla scalata al passo Giau optando per il tracciato medio, tra questi anche l’unica donna in corsa, Silvia Degiovanni. Sul medio hanno corso anche Saracco, Carbone, Stuffer, Beccio e Caddeo, In sei hanno invece portato a termine i 138 km della Maratona: miglior tempo per il veterano Massimo Giangrasso in poco più di 6 ore, a seguire Daniele Calandri, Lorenzo Baldon e il terzetto composto da Mauro Pallais, Luigi Miriello e Alberto Dublanc che hanno festeggiato a braccia alzate il passaggio sotto la linea del traguardo.
Si conclude così la spedizione 2019 a Corvara dei nostri ragazzi, un ritorno felice dopo tanti anni di attesa con la speranza per tanti di potersi ripresentare al via già il prossimo anno.

Lug
6
2019

DIARIO DA CORVARA: TEMPO DI VIGILIA…

Ultima ricognizione questa mattina con la tradizionale pedalata fino alla cima del Campolongo. Qualche foto di rito per l’album della stagione e poi il lento rientro in albergo. E’ tempo di preparare la bicicletta: c’è il numero da posizionare, un ultimo controllo al cambio, ai freni e  alla pressione dei pneumatici.
La meteo variabile con un probabile peggioramento da fine mattinata rende incerta sino all’ultimo la scelta del percorso sui cui pedalare, qualcuno deciderà solo domattina.
La Maratona è ormai alle porte, i nostri aquilotti sono pronti al via…..

Lug
5
2019

DIARIO DA CORVARA…

Mancano due giorni alla Maratona delle Dolomiti edizione 2019 e i nostri aquilotti proseguono nel loro avvicinamento all’evento. Dopo il ritiro dei pettorali nella serata di ieri, oggi si attendono gli ultimi arrivi per completare il piccolo team che rappresenterà domenica il nostro sodalizio. E intanto si pedala. Questa mattina, sfruttando le condizioni meteo favorevoli, qualcuno ha provato parte del tracciato di gara scalando il Campolongo, il Gardena o il Valparola, altri, invece, sono andati a caccia di nuove salite da inserire nel proprio palmares: il passo delle Erbe, le Tre Cime di Lavaredo…in attesa del primo brindisi a ranghi completi.

Lug
4
2019

MISSIONE MARATONA…

Comincia oggi la spedizione in Dolomiti per il gruppo di aquilotti premiati con un pettorale dalla reintroduzione della regola del ripescaggio. Domenica prossima, 7 luglio, si corre la Maratona dles Dolomites, la granfondo più desiderata dagli amatori di tutto il mondo. Seguiremo i nostri aquilotti in tutto il rituale di avvicinamento all’evento sino al via domenica mattina, all’alba, in diretta televisiva.

Pagine:«12345678...131»