Feb
7
2011

LE AQUILE RIPARTONO NEL RICORDO DI CECCON

Domenica scorsa, 6 febbraio, si è svolta la prima edizione della randonnée “La Funtos bike – Giro del lago Maggiore” organizzato dal gruppo ciclistico Funtos Bike di Fondotoce.  Il percorso da coprire per ottenere il brevetto misurava 166 km, ma per i meno allenati c’era la possibilità di fermarsi a Laveno dopo 100 km per poi traghettare su Verbania.

Da anni il giro del lago rappresenta l’appuntamento di inizio stagione per il GS AQUILE, società gemellata con i FUNTOS BIKE, e così anche quest’anno il gruppo valdostano ha voluto onorare l’invito degli amici piemontesi che hanno voluto ricordare Elio Ceccon intitolando la manifestazione “Pedala per Elio Ceccon”.

Gli aquilotti si sono schierati numerosi al via, ben 26, tutti indossando le bandana dell’ANED distribuite al via anche a tutti coloro che volevano per qualche ora farsi portavoce di un messaggio sociale nel ricordo di un amico, come ricordato anche dal presidente della società organizzatrice.

La splendida giornata di sole ha contribuito alla buona riuscita della manifestazione che ha visto coinvolti quasi 300 ciclisti, record per la provincia di Verbania, provenienti da diverse regioni d’Italia : Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna e anche Valle d’Aosta con ben 32 partecipanti.

Per la cronaca in 98 hanno ottenuto il brevetto percorrendo tutti i 166 km previsti dal regolamento tra questi anche alcuni aquilotti. Per le Aquile una bella pedalata in amicizia per onorare nel migliore dei modi un “presidente speciale”.

 

Gen
25
2011

CIAO ELIO…..!!!

CIAO ELIO…..!!!

elio ed enrica

Tante volte ho fatto mie le pagine di questo sito per raccontare le avventure di questo gruppo sportivo, oggi scrivo ancora un volta, ma l’occasione è di quelle che uno non vorrebbe mai vivere, scrivo, con un grande groppo in gola, per salutare e onorare il Presidente del GS AQUILE, il mio amico Elio Ceccon.

Oggi le Aquile piangono il loro Presidente!

Elio ci ha lasciato ieri pomeriggio a seguito di un arresto cardiaco, presso l’ospedale di Sondrio dove era stato ricoverato d’urgenza in mattinata a seguito di una brutta caduta sugli sci. Se ne è andato combattendo fino all’ultimo con la dignità e il coraggio che lo hanno sempre contraddistinto.

Chi lo conosceva sa bene quanto Elio credesse nella battaglia che stava portando avanti a sostegno della donazione degli organi, il suo impegno nello sport era costantemente votato a dimostrare quanto un trapiantato potesse svolgere una vita a tutti gli effetti normale anche con buoni risultati agonistici. Viveva ogni giorno con la consapevolezza di chi, attraverso la propria sofferenza, aveva compreso l’essenza della vita.

Ringrazio Elio per le tante belle pedalate fatte insieme, per la sua amicizia, per l’impegno profuso insieme a me e ad altri per creare e portare avanti il nostro gruppo sportivo che tanto amava, assolutamente ricambiato. Tanto mi ha insegnato con il suo esempio e con il suo impegno, tanto ha fatto per creare e nutrire lo “spirito vincente” di questo gruppo. Anche per questo lascia e lascerà in tutti noi un grande vuoto.

Ricordando la grande stima che Elio aveva nei miei confronti e le parole che, ancora pochi giorni fa, ci siamo detti in merito all’”anima delle Aquile”, mi sento di promettergli che il GRUPPO SPORTIVO AQUILE non si fermerà, ma continuerà a pedalare, da ieri con una guida speciale; ad Enrica e ad Alessandra un forte abbraccio da tutti noi; a tutte le Aquile un grande grazie personale e l’invito a prepararsi ad una grande stagione come vorrebbe il “nostro Presidente”.

 

VOLA GRANDE AQUILA…UN ABBRACCIO DA TUTTI I TUOI AQUILOTTI…

 

CIAO PRES!!!

 

Fede

Nov
21
2010

GRANDE FESTA PER IL GS AQUILE

Venerdì scorso, 19 novembre, il gruppo sportivo Aquile si è ritrovato per la tradizionale cena di fine anno, occasione per festeggiare la stagione ciclistica appena terminata. I motivi per celebrare il 2010 non sono davvero mancati, come sottolineato nelle parole dei dirigenti Ceccon e Martinet : l’annata appena conclusa ha visto ancora la crescita del giovane sodalizio valdostano che ha ulteriormente consolidato la sua posizione nell’ambito del ciclismo amatoriale su strada regionale. Tanti i successi da ricordare sia a livello individuale sia a livello di squadra in primis lo straordinario secondo posto nella classifica per società nella granfondo di casa, la GF ST.VINCENT, ma anche il 9° posto alla NOVECOLLI, record per una società valdostana. Le Aquile hanno corso quasi 20 granfondo differenti con quasi 200 partecipazioni più tante randonnée, cicloturistiche, ma anche tante uscite domenicali tutti insieme. Gli aquilotti hanno gareggiato in Piemonte, Lombardia, Liguria, Veneto, Trentino, Emilia Romagna e soprattutto, nel pieno rispetto della linea di condotta che li ha sempre contraddistinti, sono stati presenti a tutte le manifestazioni su strada organizzate sul territorio regionale dagli altri gruppi ciclistici locali. Circa 20.000 i km percorsi in gara, poco meno di 10.000 quelli cicloturistici.

Il 2010 è stato anche l’anno della prima gara in linea organizzata dal GS Aquile, la ciclo scalata St.Christophe – St.Barthelemy che ha assegnato il titolo di campione regionale di montagna su strada FCI e che il Direttivo, in occasione della cena, ha già confermato di voler riproporre anche nel 2011 insieme alla tradizionale pedalata ecologica Dona la vita, manifestazione che apre, ormai da anni, il calendario regionale FCI su strada.

Ciliegina sulla torta è giunta proprio il 19 la notizia del sorteggio per l’edizione 25 della Maratona delle Dolomiti : proprio così 70 Aquile nel 2011 voleranno a Corvara per correre la più ambita delle granfondo italiane.   

Nov
19
2010

LE AQUILE VOLANO… ALLA MARATONA 2011

Ebbene sì, è notizia di oggi…il GS AQUILE è stato sorteggiato per partecipare alla 25° edizione della Maratona dles Dolomites che si correrà a Corvara il 10 luglio 2011.

Dopo la partecipazione del 2009 e la delusione del 2010 questa volta la fortuna ha premiato nuovamente gli aquilotti che si erano preiscritti addirittura in 70 per la prossima edizione che già adesso si prospetta come un’edizione da record per il sodalizio valdostano.

La notizia non poteva arrivare in un giorno migliore visto che questa sera il GS AQUILE festeggerà la chiusura della stagione 2010.

 

Corvara….arriviamo!!!

Nov
16
2010

Chi siamo

Il GRUPPO SPORTIVO AQUILE è un’associazione sportiva dilettantistica che opera, ormai da qualche anno, nel settore del ciclismo amatoriale su strada.
Le strade della Valle d’Aosta sono il nostro terreno di allenamento e di conquista; il bianco, il rosso e il nero i nostri colori sociali.
Due parole possono meglio di altre sintetizzare lo spirito della nostra associazione : passione e gruppo.
Passione : l’amore per le due ruote declinato alla massima potenza, quello che spinge ognuno di noi ad inforcare ogni volta che può la sua “specialissima” per pedalare sulle strade della Valle d’Aosta e non solo.
Gruppo : la bicicletta quale occasione di aggregazione, il piacere di pedalare insieme perché il ciclismo è sì uno sport individuale, ma in compagnia spesso è più divertente.
Prova a scoprirci meglio attraverso le pagine di questo sito…unisciti anche tu al gruppo!!!

 

LA STORIA
L’associazione sportiva dilettantistica GS AQUILE nasce alla fine del 2006 per volontà di un gruppo di ragazzi che condividono la passione per le due ruote, in particolare per la bicicletta da strada.
Tutti ciclisti, quasi tutti appartenenti ad altro velo club, ci trovavamo ogni fine settimana per pedalare insieme. La ricerca di un elemento comune di identificazione… è nata così, quasi per scherzo, l’idea di creare un nuovo sodalizio ciclistico che facesse del settore amatoriale il fulcro della sua attività.
Il progetto diventa realtà: la scelta del nome e dei colori sociali, la prima divisa, l’affiliazione alla Federazione Ciclistica Italiana (FCI), la creazione di una struttura societaria in grado, in tutto e per tutto, di assistere i propri iscritti. E’ la primavera del 2007 quando le “Aquile” cominciano a pedalare sulle strade della Valle d’Aosta.
Da allora abbiamo percorso tanti km, abbiamo corso tante granfondo, dalle monumentali Novecolli di Cesenatico e Maratona delle Dolomiti alle durissime Fausto Coppi e Sportful passando per la Pinarello di Treviso, per la nostra GF Saint Vincent e tante altre. Stagione dopo stagione l’attività agonistica ha saputo ritagliarsi un ruolo importante all’interno della società e i tanti successi, soprattutto collettivi, ne sono viva testimonianza. Oggi abbiamo ragazzi che corrono da febbraio ad ottobre, ma soprattutto non facciamo mai mancare la nostra presenza nelle manifestazioni organizzate in Valle d’Aosta.
Allenarsi, correre, ma sempre con quello spirito solidale e quella voglia di divertirsi tutti insieme che ci hanno contraddistinto fin dall’inizio. Il confuso vociare, l’invasione delle nostre colorate “specialissime”, il caffè la mattina prima di partire sono diventati ormai un appuntamento fisso ogni fine settimana al ritrovo all’Arco così come gli sfottò lungo il percorso o le allegre “bevute” a fine gita.
Da qualche anno, a completamento di un processo di crescita che ci ha portato ad impegnarci a 360° in ambito federale, l’ASD GS AQUILE ha assunto anche il ruolo di organizzatore proponendo sul territorio valdostano due manifestazioni che ben rappresentano i due aspetti della nostra attività sociale: la pedalata ecologica “Dona la vita” che apre il calendario strada FCI nel mese di maggio e la gara ciclistica in linea che da Quart porta a Lignan di Saint Barthelemy, ai piedi dell’osservatorio astronomico. Questa manifestazione, da due anni a questa parte, ha assunto un significato speciale per tutti noi “vecchi” aquilotti; dal 2011 infatti la ciclo scalata è intitolata alla memoria di Elio Ceccon, indimenticato presidente del nostro sodalizio. Ogni stagione in occasione del “Memorial Ceccon” il GS AQUILE si ritrova con tanti amici per ricordare Elio come lui avrebbe voluto, condividendo quella straordinaria passione per la bici che lo ha sempre accompagnato nelle sue lunghe e faticose salite.
Oggi più di ieri, con una forza speciale, il nostro gruppo pedala con passione ed entusiasmo assaporando domenica dopo domenica le emozioni che solo il ciclismo sa regalare.
Da poco meno di venti nel 2007, il numero degli aquilotti è cresciuto in modo esponenziale fino a raggiungere, a fine 2012, la rilevante cifra di 140 associati in rappresentanza di tutte le età, dai 20 ai 70 anni e i senatori sono più agguerriti dei giovanissimi. Un risultato importante in una piccola realtà come la Valle d’Aosta.…..il segreto?…. scoprilo anche tu!
L’avventura continua……!!!

Nov
1
2010

IL GS AQUILE PROTAGONISTA ALLA FESTA DEL CICLISMO 2010

Sabato 30 ottobre il mondo del ciclismo valdostano si è riunito a Saint Vincent per la consueta festa di fine stagione organizzata dal Comitato valdostano FCI presieduto dal presidente Natale Dodaro.

Il programma della manifestazione prevedeva nel primo pomeriggio una sfilata in bicicletta per le vie della città termale valdostana e l’esibizione di trial di Alessandro Delfino, tra i migliori in Italia in questa specialità.

Nonostante le avverse condizioni atmosferiche che minacciavano pioggia il GS AQUILE ha risposto ancora una volta alla chiamata degli organi federali partecipando, numeroso, al breve giro per il centro di Saint Vincent in rappresentanza del mondo amatoriale su strada del ciclismo valdostano.

Alle 17.30 la festa si è poi spostata al Palais per le premiazioni di una stagione ricca per il ciclismo di casa. Anche in questo caso gli “aquilotti” sono stati tra i protagonisti : infatti tra i premiati sono saliti sul palco anche i campioni valdostani della montagna tra cui i 5 rappresentanti del GS AQUILE Buscaglione Debora, Gens Danilo, Giangrasso Massimo, Inglese Carlo e Montrosset Elso.

A loro, così come a tutti gli attori di questa bella stagione così ricca di successi per il sodalizio valdostano, vanno i complimenti e i ringraziamenti della dirigenza della società.

Appuntamento per tutte le Aquile alla cena sociale prima del meritato riposo in vista della prossima stagione.

Grazie a tutti!!!

{vsig}../foto/festa_ciclismo_2010{/vsig}

Ott
25
2010

PRIMO CICLORADUNO SOCIETA’ CICLISTICHE VALDOSTANE

Sabato scorso, 23 ottobre, si è svolta la prima edizione del cicloraduno delle società ciclistiche valdostane. Il programma prevedeva nel pomeriggio, con partenza alle 13.30, una cicloturistica, organizzata in collaborazione con la UISP, di circa 50 km con partenza e arrivo in piazza Chanoux ad Aosta.

Il percorso molto facile prevedeva la discesa fino a Fenis passando per la strada dell’envers e il rientro sino ad Aymavilles prima di tornare in piazza dove ad attendere i ciclisti le società promotrici avevano organizzato un piccolo ristoro. Molto apprezzati il vin brulé e il tè caldo preparati dagli alpini per ristorare i cicloamatori un po’ infreddoliti vista la temperatura autunnale.

La manifestazione che, nelle intenzioni degli organizzatori, vorrebbe diventare un appuntamento fisso per festeggiare la conclusione della stagione amatoriale, ha visto schierarsi in partenza circa 130 corridori in rappresentanza della maggior parte delle società attive nel settore della strada in Valle: il Velogressan, il GS Aquile, il GS MA.LU’, il TreB Aosta, il Benato, il Lucchini, Les Marmottes, il VeloZerbion, il Courmayeur Mont Blanc, les Gamolles, il GS Casino’, il Saint Marcel, il Grand Combin.

La festa è poi continuata in serata con una cena aperta anche ad amici e familiari a cui ha fatto seguito la bella serata danzante.

L’appuntamento è quindi sin d’ora rinnovato per l’edizione 2011.

{vsig}../foto/cicloraduno_2010{/vsig}

Ott
11
2010

ALESSANDRA PLAT SUL PODIO A PIETRA LIGURE

Domenica scorsa a Pietra Ligure si è conclusa la stagione 2010 delle granfondo italiane con la GF DA PRIA’, prova conclusiva del circuito ligure SuperPegaso 2010. La manifestazione ha visto schierarsi al via circa 700 irriducibili  pronti a sfidarsi sui due tracciati, il corto di 97 km con un dislivello di circa 1200 m e il lungo di 147 km per un’altimetria complessiva di 1800 m. Due le asperità principali da superare : l’ascesa iniziale di Giogo di Toirano con un avversario in più rappresentato dal forte vento contrario e il colle del Melogno sul finale, prima della picchiata su Pietra Ligure.

 

Ottima, ancora un volta, la prova della giovane portacolori del TreB Aosta, Alessandra Plat, che nonostante una caduta nell’ultima discesa che ne ha parzialmente compromesso il risultato, è comunque riuscita a raggiungere il traguardo conquistando il terzo gradino del podio nella categoria D1 e l’ottava piazza assoluta. Dopo i già buoni risultati ottenuti alla 5 Terre e alla Noberasco, l’ultima granfondo 2010 ha regalato così alla brava ciclista di Aosta un meritato piazzamento sul podio, ottimo auspicio per la prossima stagione.

{vsig}../foto/gf_da_pria_2010{/vsig}

Set
27
2010

IL GS AQUILE ALLA GF NOBERASCO

Ancora una trasferta in terra ligure per il GS AQUILE dopo la 5 Terre di qualche settimana fa. Domenica scorsa, 26 settembre, i ragazzi valdostani hanno partecipato ad Albenga alla terza edizione della GRANFONDO NOBERASCO con partenza e arrivo presso gli stabilimenti Noberasco.

Partenza ore 9.30, due i percorsi su cui confrontarsi con i quasi 900 ciclisti al via : il tracciato più lungo misurava 132 km con 2.200 metri di dislivello da superare prima della discesa finale verso Albenga, quello più corto prevedeva invece 105 km per un’altimetria complessiva di 1.600 metri.

Ottima la prova di Giangrasso Massimo 23° di categoria sul “lungo” e di Montrosset Elso 17° sul “corto”. Buona comunque la gara di tutti gli altri: Martinet Federico, Minniti Domenico, Miele Paolo e Zelin Alessandro tutti sul “corto”.

Da rimarcare in campo femminile l’ottima prova di Plat Alessandra, portacolori del Treb Aosta, che, dopo il 9° posto delle 5 Terre, ad Albenga si è ancora migliorata arrivando 7° nella sua categoria, 11° assoluta, sul tracciato più breve a testimonianza del suo buon momento di forma.

Nella stessa giornata il randonneur del gruppo, Gens Danilo, ha conquistato a Nerviano il Brevetto del Giro di Lombardia dopo 200 km di fatica per superare i 2500 m di dislivello con la difficile salita del Ghisallo e il terribile Muro di Sormano con punte oltre il 20% di pendenza. Danilo ha chiuso con il 6° miglior tempo.

{vsig}../foto/gf_noberasco_2010{/vsig}